Musei e monumenti nella provincia di Padova

La provincia di Padova ed in particolare l'area dei Colli Euganei, è ricca di ville, castelli e musei che risultano meno conosciuti di quelli visitati in città, ma che non per questo sono meno interessanti. Caratteristica costante di tutti i siti è il perfetto connubio tra storia e natura, che consente di realizzare itinerari di visita in cui gli aspetti botanici e ambientali si integrano con il valore storico ed artistico del territorio.

Con il contributo di alcuni Enti pubblici locali, offriamo la possibilità di visitare luoghi normalmente chiusi al pubblico, come chiese, torri e castelli, mediante aperture libere e gratuite in giornate festive o in occasioni speciali.

 

Siti gestiti in convenzione:

Castello, Torri e Chiese di Este (PD)

 

La città di Este è ricca di monumenti e chiese antiche, un patrimonio storico e architettonico che testimonia la grande importanza che questo centro ha rivestito nel corso dei secoli. Ogni prima e seconda domenica del mese, è possibile visitare gratuitamente alcune torri e chiese monumentali solitamente chiuse al pubblico, grazie a un progetto sostenuto dal Comune di Este.

Leggi di più

 

Chiesetta del Crivelli - Saccolongo (PD)

Tra i tanti piccoli tesori sparsi nella provincia di Padova, l'Oratorio di S. M. del Carmine è senz'altro un gioiello che merita di essere scoperto e conosciuto. Il piccolo mausoleo custodisce un sarcofago monumentale di eccezionale valore artistico, visitabile grazie alle aperture programmate in collaborazione con il Comune di Saccolongo.

Leggi di più

 

Musei della Provincia di Padova - Colli Euganei

Il sistema museale provinciale comprende alcuni piccoli musei sparsi nel bellissimo Parco dei Colli Euganei. Ospitate all'interno di monumenti di grande importanza storica, le collezioni museali illustrano le peculiarità del territorio sotto vari aspetti, da quello naturalistico a quello archeologico, a quello geologico. Sono visitabili nei weekend e, su richiesta, nei giorni infrasettimanali.

Leggi di più

 

Altri siti visitabili:

Giardino di Villa Barbarigo - Valsanzibio (PD)

Visita al magnifico parco seicentesco voluto da Francesco Zuane Barbarigo, padre del Cardinale e futuro Santo Gregorio che ne ha ispirato la simbologia. In perfetto stato di conservazione, incastonato nell’incantevole valle di S. Eusebio, oltre al monumentale ingresso, detto il portale di Diana, lungo i vialetti si trovano alberi secolari, oltre 70 statue, fontane e scherzi d’acqua perfettamente funzionanti ed il labirinto in bosso più antico oggi esistente.

E' possibile abbinare la visita ad una escursione naturalistica nei boschi sui colli circostanti o una passeggiata guidata nel borgo storico di Valsanzibio.

 

Museo della Navigazione fluviale - Battaglia Terme (PD)

Si trova lungo la Riviera Euganea, nel pittoresco centro storico di Battaglia Terme, di cui racconta la storia e lo sviluppo industriale che per secoli è stato inscindibilmente legato alla presenza dei corsi d'acqua che lo attraversano.

Unico in Italia nel suo genere, raccoglie un grandissimo numero di suppellettili e alcune imbarcazioni perfettamente

restaurate, offrendo la possibilità di riscoprire tradizioni, pratiche ed attività di un mondo "perduto". Gli ultimi barcàri, fondatori del museo, sono disponibili a fornire preziose testimonianze orali sulla dura vita di bordo e sull'antica arte della navigazione fluviale.

E' possibile abbinare la visita al museo ad una escursione in barca lungo il canale Battaglia. Per maggiori informazioni, vedi le proposte di navigazione fluviale.

 

Museo dei Colli Euganei - Galzignano Terme (PD)

Questo innovativo museo archeologico e naturalistico espone una bellissima collezione ornitologica, presentata in ambientazioni naturali ricreate all'interno delle diverse sale, oltre all'interessante sezione dedicata alla geologia ed al termalismo. Si trova inoltre una ricca collezione di reperti archeologici con numerosi manufatti in ceramica, che contribuiscono ad illustrare l'antica storia del territorio euganeo.

Alla visita si potrà abbinare anche una escursione naturalistica nei boschi sui colli circostanti o partecipare, per approfondimenti tematici, a laboratori didattici interattivi.

 

 

<< torna a tutte le proposte educative