Navigazione fluviale

Le navigazioni vengono svolte in collaborazione con la società Delta Tour s.n.c. che dispone di barche ecologiche per un turismo sostenibile e di imbarcazioni tipiche venete, come la peòta, molto maneggevole e sicura, che offre l'emozione di salire su un mezzo che appartiene alla nostra tradizione marinara.

I percorsi fluviali hanno differenti lunghezze e pertanto anche i tempi di percorrenza sono variabili. In generale le escursioni durano tutta la giornata (escluso il giro sui navigli di Padova che dura circa mezza giornata).

 

LA RIVIERA EUGANEA

Si naviga sul canale Battaglia, il canale pensile costruito nel XVI secolo per collegare Padova a Battaglia Terme. Lungo il percorso si ammirano villa Molin, il castello del Catajo e tutti i Colli Euganei orientali. Si sperimenta l'emozionante passaggio nella conca di navigazione più alta d'Europa e si visita il Museo della Navigazione Fluviale.

Alla navigazione si potrà abbinare anche la passeggiata naturalistica sul vicino sentiero denominato "Ferro di Cavallo" o la visita al parco con laghetti termali di Villa Selvatico.

 

IL BACCHIGLIONE

Questo tortuoso e selvaggio fiume fu il protagonista di numerose battaglie medievali tra le città di Padova e di Vicenza. Durante la navigazione ci si addentra in un ambiente naturale molto suggestivo, in cui si può ammirare una ricca vegetazione acquatica e fare avvistamenti di alcuni esemplari dell'avifauna locale.

Nel percorso si visiterà la cinquecentesca Cappella del Crivelli ed il medievale Castello di San Martino della Vaneza.

 

RISALENDO IL  BRENTA

Con partenza dalle famose Porte Contarine di Padova e costeggiando le sue mura cinquecentesche si giunge fino all’antica Certosa di Vigodarzere, monumentale complesso monastico del XVI secolo di eccezionale interesse storico. Si potrà anche  fare una piacevole passeggiata naturalistica nel grande parco adiacente il fiume.

 

 

I NAVIGLI DI PADOVA

Diversi percorsi lungo la rete dei canali interni di Padova indicano una visita del centro storico da una prospettiva inconsueta e molto coinvolgente.

Dal Bassanello a Specola, da Porte Contarine al Portello e lungo il Piovego si ammirano i principali monumenti medievali e rinascimentali, scoprendo la vera identità di Padova, per molti secoli considerata la “città d'acque” più importante dell'entroterra veneto.

Alla navigazione si potrà abbinare anche una passeggiata a piedi per visitare l'Orto botanico od altri monumenti rilevanti della città (per ulteriori informazioni, clicca qui).